Generatori di calore di tipo indiretto

Sono utilizzati quando è necessario evitare il contatto del materiale con i fumi della combustione, in particolare quando si utilizzano combustibili quali il gasolio o l’olio denso. L’aria di processo entra dal lato bruciatore, mentre lo scarico dei fumi è dalla parte dell’uscita dell’aria calda. La stessa entra dal lato bruciatore circola all’interno del generatore tra il fascio tubiero, la camera di combustione ed il mantello ed ha anche la funzione di raffreddamento della camera di combustione.

Le tipologie costruttive sono personalizzate a seconda delle temperature dell’aria, delle portate e del tipo di combustibile.

Il generatore è completamente isostatico questo significa che le varie parti, con differenti temperature, sono libere di dilatarsi indipendentemente l’una dall’altra. É possibile la pulizia interna del fascio tubiero, semplicemente smontando il rivestimento esterno dal lato dei fumi e successivamente smontando il coperchio che è fissato tramite opportune viti.

Dal lato bruciatore è possibile entrare all’interno della camera di combustione dopo aver smontato il supporto che sostiene il bruciatore.

L’IMPIEGO

  • Settore laterizio
  • Industria chimica
  • Industria alimentare
  • Impianti di macinazione

Potrebbero interessarti anche...