Gruppi termici per essiccatoi

Per riscaldare l’aria negli essiccatoi o in forni di cottura generalmente con temperature non superiori a 250°C.Nella maggior parte dei casi i bruciatori sono a metano o GPL, a funzionamento modulante o, per piccole potenze, bistadio.

Possono essere a fuoco diretto, con i prodotti della combustione che si miscelano con l’aria, ovvero a fuoco indiretto, e vengono inseriti nel circuito di ricircolazione dell’aria.

Nel primo caso comprendono un bruciatore in vena d’aria mentre nel secondo un gruppo camera di combustore – scambiatore a fascio tubiero. La costruzione è generalmente in acciaio inossidabile e le versioni costruttive sono personalizzate a seconda delle esigenze specifiche del settore di utilizzo (ad es. settore dei laterizio, ceramico, industria alimentare, materiali inerti, essiccamento legname, vernici ecc.).

Questi gruppi termici sono forniti ai principali costruttori di impianti

GRUPPI TERMICI PER ESSICATOI GRUPPI TERMICI PER ESSICATOI